Data arrivo Notti
Contattaci
Dintorni

Museo Mart

 

Oltre 9.000 opere tra dipinti, disegni, incisioni e sculture rappresentano il prezioso patrimonio del Museo Mart, che documenta particolarmente il movimento italiano del Futurismo.
Una delle parti di maggior rilievo nel percorso espositivo della nuova sede è costituita dalle opere di Fortunato Depero, insieme ai lavori di altri esponenti futuristi come Balla, Carrà, Severini e Prampolini. 

Il Novecento italiano è rappresentato da opere di particolare pregio, come quelle della collezione Giovanardi, che annovera capolavori di Campigli, Licini, Sironi, Carrà, de Pisis e un nucleo eccezionale di 21 dipinti di Morandi.
Oltre alla testimonianza di alcuni protagonisti degli anni tra le due guerre, come de Chirico, Severini, Savinio, e della Scuola romana con Mafai, si conservano dipinti dell’area astratta e informale, da Melotti a Fontana, da Burri a Vedova, che con l’astrattismo lirico di Licini danno conto di alcune delle più significative esperienze artistiche del secondo dopoguerra.

L’ambito internazionale è invece rappresentato da artisti  quali Nauman, Rainer, Nitsch, Kiefer, Long, Cragg, Gursky, Beuys e da giovani emergenti. Negli anni più recenti sono state acquisite opere di artisti degli anni Settanta e Ottanta, da Merz a Kounellis, da Boetti a Pistoletto da Pascali a Paladino. Di grande interesse, infine, il capitolo dedicato alla ricerca contemporanea. La collezione Panza di Biumo ha una parte di rilievo grazie ai lavori di artisti americani degli anni Ottanta e Novanta.

Palazzo delle Albere ospita la sezione dell’Ottocento. La Casa Museo Depero a Rovereto, a restauro concluso, inaugurerà un nuovo allestimento, mostrando oggetti rappresentativi della Casa d’Arte Futurista.

Per saperne di più >

Facebook you tube Google plus